Laici

Un Piccolo Disegno per tutti

Virgulti  di uno stesso albero

Il carisma del Piccolo Disegno, fin dalle origini, è scaturito dal cuore di Padre Médaille, per suscitare nella Chiesa e nel mondo una famiglia di religiose e di laici a servizio della Comunione: un piccolo seme, gettato nelle zolle dell’umanità, destinato a diventare un grande albero.

Chi sono i laici del Piccolo Disegno?

Sono dei cristiani convinti della loro fede, nostri amici e compagni di viaggio, che hanno seguito la chiamata del Signore e condiviso la nostra spiritualità, “…scelti da Dio per praticare nel mondo la perfezione del Vangelo…” (cfr T.P. 183). Oggi si contano circa una decina di gruppi molto variegati: famiglie, giovani e anziani, persone sole, gente comune, laureati e casalinghe… Essi, in un mondo sempre più diviso e bisognoso di amore, portano la spiritualità della relazione: buona relazione, relazione semplice, fraterna e solidale.

I laici che cosa fanno?

Svolgono attività lavorative, sono impegnati in parrocchia: nella catechesi, nel volontariato, nei vari ambiti della Charitas, come ‘presenza solidale’; affiancano il cammino di chi è fragile, è ai margini della strada o della considerazione degli altri. Un gruppo, il 14 giugno 2003, festa della SS. Trinità, si è costituito in piccola comunità laicale: ‘Il seme che muore’. I componenti si contraddistinguono per la comune volontà di ricerca spirituale. Percorrono a piccoli passi, insieme, nella stessa direzione, la via della comunione, della solidarietà; attingono dalla preghiera, dalla Parola di Dio e dagli scritti di P. Médaille: coraggio, gioia e speranza per vivere il quotidiano. Alcuni laici hanno scelto la consacrazione di vita nel Piccolo Disegno; una coppia ha espresso il desiderio di realizzarla, nell’ambito della propria vita matrimoniale.

Diversi collaborano con noi nelle scuole, in altre opere e nelle missioni.

In cammino verso il futuro

Alcuni laici della comunità il ‘Seme che muore’ hanno elaborato il ‘Progetto moneta’. Come una moneta d’oro, immagine densa di significati, è l’unione di vari elementi che si fondono, così,  per noi, il Progetto è un simbolo per esprime la Duplice Unione Totale, finalità del Piccolo Disegno. Tre sono gli ambiti prioritari d’intervento: la scuola di spiritualità; il coinvolgimento delle famiglie che frequentano le scuole della Congregazione e l’implementazione dello spirito e delle iniziative missionarie.

I laici, dunque, sono una porta aperta verso il futuro, per progettare, collaborare, costruire e percorrere, con noi, strade nuove di evangelizzazione, nella Chiesa, per il Regno di Dio.