Carisma

OBIETTIVI

1) Desideriamo vivere, con la pienezza dello Spirito Santo nel cuore, in perfetta unità, e testimoniare, nella nostra piccolezza, il più puro e perfetto amore.
2) Dalla contemplazione dell’ Eucarestia, mistero di annientamento e di amore che ha dato inizio al Piccolo Disegno, attingiamo la luce per interpretare fedelmente il carisma e incarnarlo nel presente.
3) Ci proponiamo di procurare la duplice unione totale di noi stessi e di tutto il caro prossimo con Dio e di noi con ogni prossimo e di tutto il caro prossimo con se stesso e con noi, ma tutto in Gesù e in Dio suo Padre.
4) Condividendo le gioie, le ansie e le sofferenze dell’umanità , cerchiamo di collaborare umilmente alla salvezza e alla santificazione di ogni persona, rivolgendoci con un amore di predilezione specialmente verso quanti sono poveri sia materialmente sia spiritualmente. Nei poveri riconosciamo e serviamo con tutta la capacità del nostro cuore e del nostro affetto la persona stessa di Gesù Cristo.

 

LINEE PROGETTUALI
Il fondatore, padre Médaille, sottolinea : “è lo Spirito Santo che, con la comunicazione della sua grazia, crea in noi il carisma” (Testi primitivi n.347, pag.94).
Desideriamo aprirci all’azione di Dio in noi con una profonda vita di preghiera, uno sguardo continuo a Dio, uno stare davanti a Lui in atteggiamento di silenzio, di povertà interiore e di ascolto.
Per l’Eucarestia nutriamo un amore immenso perché, avendo essa dato inizio al Piccolo Disegno, deve servire a mantenerlo e a farlo crescere sempre più in vitalità e grazia. L’Eucarestia è il centro della nostra vita.
Il nostro cammino spirituale si fonda sulla Parola di Dio, sul Magistero della Chiesa e sugli scritti del Fondatore: con amore nella preghiera attingiamo costantemente a questi testi, chiedendo al Signore di donarci occhi ricchi di fede così da scoprirlo in ogni cosa e vedere ogni cosa in Lui.
Consapevoli del nostro peccato e della nostra fragilità, ma fiduciosi nella misericordia divina, chiediamo con insistenza al Signore il dono di una continua conversione. La verità che la Parola di Dio opera in noi, attraverso l’esame di coscienza, ci prepara al Sacramento della Riconciliazione, al quale ci accostiamo frequentemente.
Quotidianamente meditiamo il Vangelo e la Massima del giorno.
Esprimiamo la nostra devozione a Maria con la recita del Rosario; invochiamo S. Giuseppe nostro protettore e celebriamo con gioia le feste significative del Piccolo Disegno.

In famiglia, nei posti di lavoro, nelle realtà ecclesiali, in ogni ambiente e circostanza, cerchiamo di costruire, giorno dopo giorno, rapporti fraterni, aperti all’ascolto paziente, all’accoglienza e al perdono. Ci proponiamo di cambiare atteggiamenti e prospettive nell’impostare il nostro impegno, di passare dall’io al noi, di progettare insieme, di realizzare insieme e di verificare insieme. Solo con l’unità e la comunione scelte come stile di vita possiamo testimoniare la gioia del Risorto.

La commissione sul carisma propone testi formativi su “Orizzonti di speranza”; pubblica sul sito www.suoresangiuseppepinerolo.it un piccolo commento al Vangelo della domenica letto alla luce della nostra spiritualità; traduce, prepara e diffonde sussidi sul carisma; organizza momenti di preghiera.

 

Referente: Donatella Coalova donatellam.coalova@tiscali.it