Carisma ai Laici

Referente: Michele Iuliano     piccolodisegno@libero.it

Obiettivi

1.    Favorire l’accoglienza e la crescita del dono carismatico nella condivisione e nella diffusione: vocazioni diverse che si completano come le tessere di un mosaico.

2.    Instaurare rapporti di collaborazione/interazione/integrazione/corresponsabilità tra religiose e laici, rispetto alla gestione delle opere e delle attività, in una dimensione positiva e propositiva, che ne esprima la custodia-consegna.*

Linee progettuali

Formazione

a. Intensificare con costanza la formazione, definendo, in collaborazione laici e suore, temi e percorsi (Parola di Dio, insegnamenti del Magistero, scritti di Padre Médaille…) comuni ai diversi gruppi: questo consentirebbe di condividere e verificare nella giornata annuale del Piccolo Disegno l’esperienza vissuta nel percorso.

b. Aprire ai Laici il ritiro spirituale e le giornate di formazione, già in atto nella Congregazione.

 Partecipazione

a. Vivere la comunione, ricordandoci reciprocamente nella preghiera e nella lettura della massima del giorno.

b. Creare un organismo di coordinamento rappresentativo dei gruppi laicali, il cui presidente diventa un interlocutore autorevole con il Governo della Congregazione.

c.    Prevedere la progettazione e la realizzazione di percorsi per la missione, creando comitati misti laici-suore che gestiscano progetti in risposta a bisogni emergenti.

d.    Nelle nostre strutture, studiare modalità di maggior coinvolgimento e corresponsabilità dei laici, per realizzare la “custodia e consegna” dell’opera, mantenendo vive le linee carismatiche.

Appartenenza

a. Definire, per chi lo desidera, secondo le direttive del Diritto Canonico e in comunione con la Federazione italiana, un più stretto livello di appartenenza al Piccolo Disegno.

Diffusione

a. Valorizzare e vivere insieme alcune feste significative del Piccolo Disegno: SS. Trinità, Sacra Famiglia, S. Giuseppe e Padre Médaille, aperte anche a chi non conosce ancora il nostro Carisma; favorire inoltre la partecipazione alle iniziative di Federazione.

b. Far conoscere a largo raggio il carisma: valorizzare il Notiziario “Orizzonti di speranza”, il periodico degli ex allievi dell’Istituto Maria Immacolata “Nuovi occhi sereni” e i giornali diocesani, sfruttare i supporti informatici per un maggior interscambio di conoscenze e di esperienze (raccogliere e scambiarci indirizzi di posta elettronica, creare una rubrica sul sito…).