Fusione delle suore di Pinerolo con la Congregazione di Chambéry

27 giugno 2021

La fusione si inserisce nella storia delle Suore di San Giuseppe di Pinerolo, fondata quasi 200 anni fa da Monsignor Rey.

Tre giovani suore vennero da Chambéry e si misero al servizio delle fanciulle povere e delle famiglie, vivendo anch’esse da povere. Nonostante la prematura morte della giovanissima Superiora, Madre Speranza, la piccola Congregazione si espanse e, con l’intento di servire il “caro prossimo”, fondò comunità in Piemonte, in Trentino, in alcune Regioni del Sud Italia, in Argentina e in Brasile.

L’invito della Chiesa a favorire i processi di collaborazione ha fatto sentire l’urgenza di camminare verso la fusione con altri Istituti, alla luce dei valori della comunione e della condivisione dello stesso carisma.

Dal Capitolo 2017 la Congregazione di San Giuseppe di Pinerolo ha intensificato i passi per coinvolgere i propri membri.

È emersa una netta preferenza verso la Congregazione madre di Chambéry. Il decreto di approvazione della fusione è diventato effettivo il 1° maggio 2021.

La celebrazione del 4 luglio 2021, nella Basilica di S. Maurizio, rappresenta il culmine del processo: durante la Messa con apposito rito, le suore di San Giuseppe di Pinerolo ricevono dalle mani del Consiglio Generale le Costituzioni di Chambéry.

Puoi seguirci:

-streaming canale youtube VITADIOCESANA – pagina facebook Vita Diocesana Pinerolese

-streaming canale youtube ICC CSJChambery

Correlati

Tags

Condividi