Acqua siamo noi!

15 novembre 2011

Sabato 12 novembre si è tenuta a Torino, presso l’Istituto delle Suore di San Giuseppe, una

“Giornata di riflessione e incontro sull’acqua,
dono inestimabile”.

L’Istituto Maria Immacolata di Pinerolo ha partecipato con una presentazione in PowerPoint realizzata da alcuni ragazzi del liceo, che abbiamo visto insieme a quelle di altre scuole come introduzione alla giornata.

 Ha preso poi la parola il dottor Emanuele Fantini, un  ricercatore universitario che si interessa delle politiche di sviluppo e dei processi di privatizzazione dei servizi idrici in Italia e nel mondo, che ha trattato l’argomento “Acqua come bene comune”.

Quello che mi ha colpito di più del suo intervento è come l’uso dell’acqua sia spesso un pretesto per dei conflitti, provocati non dalla mancanza d’acqua quanto alla difficoltà di accedere a essa, tanto che in alcune parti del Medio Oriente bisogna avere il permesso del ministro della difesa per prelevare dell’acqua.

La mattinata è proseguita con l’intervento di don Ermis Segatti che ha parlato del significato e dell’importanza dell’acqua nelle varie religioni. Quest’intervento ha sottolineato come l’acqua abbia da sempre influenzato il sentimento religioso di tutti i popoli del mondo.

 Francesca Buffo

 Chi volesse approfondire il tema “Acqua come bene comune” può leggere il libro di Emanuele Fantini, “Acqua privatizzata? Economia politica e morale” pubblicato da Cittadella Editrice.

Sul secondo tema trattato si può andare a vedere su Internet il materiale del seminario “Le religioni e l’acqua” svoltosi all’Arsenale della Pace di Torino il 27 maggio 2011.

Correlati

Condividi